mercoledì 30 marzo 2011

Biscotti per la colazione senza glutine dal libro "Dolci a intolleranza zero"

biscotti da colazione
Questa ricetta viene dal libro di Federica Giusti Dolci a intolleranza zero. Ho provato parecchie ricette dal libro, e sono tutte venute benissimo. Continuerò nelle sperimentazioni con costanza...
Lei è l'autrice di In dolce compagnia, quello da cui ho tratto la ricetta della Torta amaretto, per intenderci..., torta che peraltro è presente anche in questo libro, già rivista in versione senza glutine.
Si tratta di un libro particolare, una manna per chi soffre di intolleranze. L'autrice ha selezionato una serie di ricette, di dolci tradizionali e non (è emiliana) che ha rivisto per eliminare una serie di ingredienti.
Ci sono dolci per celiaci, per intolleranti al frumento, ma anche dolci per intolleranti al lattosio, allergici all'uovo, e anche per chi non può mangiare frutta a guscio, lievito o cioccolato.

Il libro è fatto con grande serietà (non ha caso ha l'imprimatur dell'Associazione Italiana Celiachia, che non dà la propria "benedizione" con grande facilità, per ovvie ragioni), per ogni ricetta indica viene indicato per quali intolleranze/allergie è adatta e per quali no.
Si va anche oltre: l'autrice segnala le modifiche da apportare alle varie ricette per renderle adeguate nelle varie situazioni.
Vengono segnalati gli alimenti a rischio per i celiaci, raccomandando sempre di ricorrere al prontuario per essere sicuri (praticamente quello che faccio sempre per le mie ricette, utilizzando il simbolo (¶)).

Ho fatto delle interessanti scoperte, ad esempio quella che chi è intollerante all'uovo può sostituirlo, in certi casi, con la lecitina di soia sciolta in acqua in proporzioni adeguate.

Insomma, se non si fosse capito, consiglio questo libro a tutti, è una fonte di spunti e idee molto interessante. Tutte le ricette sono sperimentate dall'autrice.
Un'altra qualità del libro è che è molto semplice e non ci sono foto.
Come qualità? Direte voi! Si, per me è una qualità, alla fin fine in un libro cerco il testo, la maneggevolezza (e questo lo è, è fatto come un quaderno), la precisione, non la foto spettacolare.
Di quelle è pieno il web ;-)

Informazioni pratiche: qualcuno mi ha chiesto dove trovare il libro. È di un piccolo editore, in Emilia si dovrebbe trovare abbastanza facilmente in libreria, oppure presso l'Associazione Italiana Celiachia, alla quale viene devoluta una parte degli introiti delle vendite. Io l'ho semplicemente ordinato sul sito dell'editore, precisamente qui, e mi è arrivato dopo due giorni.

Ho scelto per pubblicizzare il libro una ricetta molto semplice, un vero dolce di casa: biscotti per la colazione.
A casa mia sono piaciuti molto. Rispetto alla ricetta originale ho semplicemente aggiunto i semi di una bacca di vaniglia e la polvere di arancia, e ho preparato l'impasto come si fa con la frolla, ma sono mie deformazioni maniacali.
I semini me li ero pure dimenticati, li ho aggiunti all'ultimo, infatti nella foto sotto si vedono chiaramente...

Notizia di servizio ma non solo:

Blog candy di Anna Lisa
Approfitto di questo post per ricordarvi il blog-candy di Anna Lisa di Senza glutine... per tutti i gusti!, il tema è quello della Fortuna, della quale avremmo tutti un po' bisogno in questo periodo, e avete tempo fino all'8 maggio per partecipare.
Ah... Anna Lisa in un momento di follia mi ha chiesto di fare da giudice per le foto che parteciperanno, ci sarà da ridere. Ci sono pure dei premi molto carini, dei libri, quindi datevi da fare e partecipate.



biscotti per la colazione di federica giusti
Biscotti per la colazione senza glutineIngredienti
per ottenere circa 800 g di biscotti
  • 200 g di farina di mais a grana media (io fioretto di mais) (¶)
  • 50 g di farina di cocco (¶)
  • 140 g di farina di riso (¶)
  • 100 g di amido di mais (¶)
  • 60 g di fecola di patate (¶)
  • 1 bustina di lievito per dolci (¶) (io mezza)
  • 200 g di zucchero semolato
  • 150 g di burro (o margarina se si è intolleranti al lattosio)
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • un cucchiaio di polvere di arancia (mia aggiunta)
  • i semini di una bacca di vaniglia (mia aggiunta)
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Preparazione
Setacciate le farine e gli amidi con il lievito. Fare la fontana e mettere in mezzo il burro a temperatura ambiente e un pizzico di sale. Mescolare con la punta delle dita fino ad ottenere un briciolame sottile.
Aggiungere lo zucchero, la polvere di arancia e i semini di vaniglia, le uova intere e mescolare velocemente giusto il tempo di ottenere un impasto omogeneo.
Mettere in frigo almeno una mezzoretta.
Togliere dal frigo, e formare delle palline schiacciate. Metterle in una placca da forno coperta di carna forno (non basterà una sola infornata).
Preriscaldare il forno a 180° e cuocere i biscotti fino a leggera doratura del perimetro esterno dei biscotti (circa 12 minuti).
Far raffreddare e conservare in un barattolo a chiusura ermetica.

Note per gli intolleranti:
Questa ricetta va bene per:
  • celiaci,
  • intolleranti al frumento
  • intolleranti al lattosio (sostituendo il burro con la margarina)
  • allergici alla frutta a guscio
  • allergici al cioccolato.
Chi non è celiaco può sostituire la farina di riso e l'amido di mais con 200g di farina 00; chi invece è solo intollerante al frumento può fare altrettanto con la farina bianco di farro o di kamut.

Chi ha problemi con le uova può sostituirle con 30 g di lecitina di soia(¶) sciolta in 150 ml di acqua tiepida e lasciata riposare per 20', quindi mescolata bene fino ad ottenere un composto gelatinoso e omogeneo. In questo caso aumentare un po' la quantità di zucchero. L'uso della lecitina può essere utile anche per evitare l'uso del lievito. Le preparazioni contenenti lecitina prendono più facilmente colore delle altre, quindi è consigliabile cuocerle a temperatura inferiore (160°) aumentando un po' i tempi di cottura. Se dovessero comunque scurire troppo, coprire con un foglio di alluminio.

50 commenti:

  1. Carissima
    se i biscotti sono buoni solo la metà della tua torta all'amaretto sono da fare sicuramente
    trovo il libro veramente interessante anche per chi non ha problemi di intolleranze, saper di poter cucinare per tutti è veramente importante grazie proverò a cercare il libro
    tu intanto sperimenta che io copio da te

    un abbraccio
    Manu

    RispondiElimina
  2. :) è sempre un piacere scoprire con te ricette adatte anche a chi ha qualche problema. grazie!
    b

    RispondiElimina
  3. Saranno sicuramente buoni questi biscotti e il libro è molto interessante, spero di trovarlo... il mio nipotino ha delle intolleranze!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. molto utile io sono ciliaca e sappiamo bene quanto costano questi biscottini al negozio... poi le cose fai da te sono sempre le migliori

    bellissimo il blog complimenti

    RispondiElimina
  5. Tesoro, riesci sempre a lasciarmi a bocca aperta... Interessantissimo questo libro... anche se a me piace vedere le foto... se poi son belle come le tue, ancora di più! :)

    RispondiElimina
  6. Bellissimi i biscotti, ed interessante sapere che si puo' sostiruire l'uovo con la lecitina di soia.

    ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. Ma dei biscotti così buoni me li sogno.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  8. E' da ieri che sto pensando a come usare la farina di mais nel we, avrei voluto fare dei biscotti e me li ritrovo pure con il cocco :D!
    TI ADORO :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  9. belli e buoni questi biscotti. E tu come al solito bravissima. Ho una domanda: secondo riescono anche togliendo le uova. Dovrei fare dei biscotti da portare all'asilo e oltre al mio celiaco c'è un bimbo intollerante all'uovo. Hai mai fatto dolci senza uova con la nostra farina?
    Buona giornata.
    ops dimenticavo ... prova a fare le cialde, sono una cavolata e fanno un figurone!

    RispondiElimina
  10. questa ricetta me la vendo con una mia amica...evviva!!!

    RispondiElimina
  11. questi biscotti mi piacciono molto!!! Ma soprattutto grazie per la segnalazione del libro ;D

    RispondiElimina
  12. Molto interessante davvero questo libro,chissà quante bellissime ricette come questa.. io adoro i biscotti di mais, grazie!
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  13. Sono stupendi! E vanno bene per tutti! Brava Gaia e ovviamente brava anche a Federica Giusti! Non conoscevo questo ricettario: adesso lo cercherò in libreria assolutamente!
    Buona giornata, Francesca.

    RispondiElimina
  14. Federica Giusti31 marzo 2011 11:00

    Sono Federica l'autrice del ricettario "Dolci a Intolleranza Zero" e devo dire che sono rimasta senza parole nel vedere questa recensione, sono felicissima di trovare tanto entusiasmo in una persona competente come te. Grazie mille, sei veramente unica, io non avrei potuto descriverlo meglio. Aggiungo solo che chi volesse andare su Face Book, alla pagina che porta il nome del libro, può avere qualche informazione in più e, cliccando in discussioni, può trovare altre due ricette da sperimentare ed ovviamente commentare.
    Grazie ancora,spero di non deludere nessuno, Federica
    P.S.
    Vedendo le tue foto devo però ammettere che forse non avrebbero guastato.

    RispondiElimina
  15. Tesoro grazie! Il mio momento di follia è super giustificato non vi pare??? Guardate che foto, che ricetta, che presentazione!!!
    Gaia FOREVER :)))

    Questi biscottini li farò al più presto...quanto mi ispirano!!!

    RispondiElimina
  16. Bello Gaia , con le farinen che trovo anche qui !! Grazie, un abbraccio da quaggiú

    RispondiElimina
  17. è perfettamente vero. saper cucinare per tutti è una gran dote.
    grazie per averci riportato la tua esperienza e per il consiglio letterario!

    ;-)

    ps. anchese a dir la verità a me piacciono molto i libri con belle foto (se le ricette sono valide)!!

    RispondiElimina
  18. molto interessante! quel libro può essermi utile per diversi motivi...!
    ti rubo un biscottino per il caffè!!!

    (ps per il mio libro bisogna rivolgersi direttamente al Comune di Andezeno! ;-) )

    RispondiElimina
  19. Sempre più brava. Questi biscottini sono una meraviglia...

    RispondiElimina
  20. i biscotti sono splendidi...mi hai incuriosito, la prossima volta in libreria andrò a cercare questo libro!

    RispondiElimina
  21. Grazie a te si riescono a scoprire ricette anche per chi ha problemi con il glutine :) grazie grazie :)))i biscottini sono un amore :)

    RispondiElimina
  22. ha ha ha ..ma quale follia?! ha fatto bene...ma le vedi le foto mitiche che fai??!! forse per te sono banali e scontate, ma a mio avviso sono stupende! mi piacciono molto questi biscotti e anche questo libro che hai molto ben pubblicizzato :)) bravissima Gaia, ma non c'erano dubbi... bacioni :X

    RispondiElimina
  23. Cara Gaia, sei fantastica, senza remore hai censito un libro in modo ammirevole e lodevole, sei stata brava, ho visto che hai ricevuto i complimenti anche dall'autrice, e per questo mi associo. Continua a deliziarci carissima Gaia.
    Concetta

    RispondiElimina
  24. @manu la torta amaretto è in effetti insuperabile. ora che mi ci fai pensare... è un bel po' che non la faccio!

    @babs per me è giocoforza, ma mi piace fare "divulgazione"

    @sar@ lo puoi trovare anche sul sito dell'editore, o su quello dell'Associazione Celiachia Emilia Romagna

    @mommy i celiaci sono ovunque, ormai. grazie della visita!

    @fantasie o stefania, ma la pianti? ti lascio a bocca aperta con dei semplicissimi biscotti? e allora con le meraviglie che fai tu che cosa dovrei fare, tagliarmi direttamente la lingua? :D

    @alessandra o che ci cambi la foto così fra il lusco e il brusco che non ti riconosco?
    buffa quella della lecitina, vero? ci voglio provare prima o poi

    @gloria cuce' guarda che sono dei semplici biscotti da colazione, anzi, lo spirito è proprio quello, biscotti da tutti i giorni

    @federica allora sono cascata proprio a fagiolo! anzi, a cocco! :-)))))

    @roberta guarda che se leggi bene il post fino in fondo c'è anche scritto come fare a sostituire l'uovo. si fa con la lecitina. però io ho copiato dal libro, questa cosa personalmente non l'ho ancora sperimentata.
    per le cialde, le farò sicuramente al più presto, appena voglio fare un figurone a una cena. e ti citerò per il copyright, ovviamente!

    @sulemaniche è il massimo desiderio di ogni food-blogger, che le proprie ricette vengano sperimentate anche da altri, mi rendi felice!

    @giulia pignatelli il libro era tanto che lo dovevo recensire, fra l'altro l'autrice ne ha scritti altri tre molto carini, con ricette "normali", non per celiaci. li trovate sul sito dell'editore anche questi

    @dadà sono molto contenta di conoscerti, grazie della visita.
    se non riesci a trovare il libro in libreria, puoi cercarlo sul sito dell'editore, come ho scritto sopra

    @federica giusti o che onore è venuta l'autrice!
    per le foto, se vuoi quando scrivi il prossimo libro ti posso fare le foto (scherzo, mica sono una fotografa professionista!!!)
    scusa, hai ragione, non avevo nominato la pagina FB, hai fatto bene a scriverlo

    @Anna Lisa ora basta! questa foto è venuta bene, ma è anche un po' ruffiana, è ovvio che se ci metto un fiocco dorato fa figura! altre sono le foto belle.

    @glu-fri ormai io, a parte i lievitati tipo pane e panbrioche, uso sempre farine naturalmente prive di glutine. mi sembrano migliori. trovassi lo xanthano...

    @merendasinoira prima o poi ci incontreremo, e allora te ne offrirò un vassoio pieno! per il libro bisognerebbe che mi ricordassi chi me l'aveva chiesto... me smemorata!

    @tinny mi fate arrossire!

    @blueberry se non lo trovi, vai sul sito dell'editore come ho scritto sopra

    @angela per forza, essendo io celiaca cucino solo senza glutine! grazie per la visita!

    @sonia non dico che siano scontate, io ci provo. lo sai che ho allestito un tavolo solo per le foto in un ripostiglio, che per mia fortuna ha una grande finestra? nessuno lo può toccare... non ti dico contenti i familiari. prima o poi il marito mi ruba la password e cancella tutto ;-) ma io la tengo ben nascosta!

    @il cucchiaio magico più che deliziare voi, continueròl a divertirmi io. finché mi diverto, va tutto bene. per fortuna che non è un lavoro, questo, no?

    RispondiElimina
  25. Gaia? Imparo sempre un sacco di cose, qua.... e mica solo ricette. Il tuo sta diventando un "blog di servizio", con tanta informazione e tanta passione... continua, Gaia. Ne saremo gai (pur quando non celiaci) anche noi...
    Un caro saluto,

    Sabrine

    RispondiElimina
  26. ciao, grazie di essere passata dal mio blog, così faccio anch'io una scoperta, quella di questi biscotti fragranti e gustosi; terrò la ricetta da parte per le (tante) persone intolleranti al glutine che ogni tanto girellano in casa mia!
    Il tuo blog, invece, lo conoscevo già, ogni tanto vengo a curiosare con piacere...
    Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  27. Belli questi tuoi biscotti , ciao :)

    RispondiElimina
  28. Ciao scusa se approfitto dei commenti per questa deliziosa ricetta per presentarmi, sono l'autrice del gambero celiaco, un nuovo blog che raccoglie in tutta italia i commenti sui ristoranti gluten free migliori.Chiaramente non riesco a recensirne piu'di tanti visitandoli personalmente e intendo avvalermi principalmente della comunita' di blogger gluten free per avere segnalazioni in tutta Italia. Gradiro' molto un tuo commento su qualche ristorante da te frequentato magari con indicazione su una portata particolarmente buona e sul prezzo indicativo di un pasto. Continuero' comunque a seguirti sempre con molto piacere.
    http://gamberoceliaco.blogspot.com/

    RispondiElimina
  29. @sabrine il tuo commento mi apre il cuore. già solo il rendere gaio qualcuno, è motivo di grande gioia. e poi hai colto veramente il mio spirito.
    che, detto in altri termini, è quello di fare sempre la maestrina, la moralista, quella un po' pallosetta. d'altronde, se uno è così, mica si può lottare contro la propria natura?

    @fausta grazie a te dei girelli! e se posso darti qualche idea su cene senza glutine, mi fa solo un gran piacere!

    @stefania grazie della visita! il tuo blog lo conosco per averci girato spesso attorno, è bellissimo, e mi ha fatto molto piacere che tu sia passata di qui

    RispondiElimina
  30. @il gambero celiaco sono venuta a trovarti di là! grazie della visita!

    RispondiElimina
  31. avevo addocchiato questo libro nel mio negozio bio e poi lo avevo lasciato giù e ora mi sà che lo ritiro su perchè la ricetta mi sembra interessante e scoprire nuovi modi di cucinare senza togliere nulla al busto mi sembra buono.
    Biscotti deliziosi con tutte quelle farine che si sposano perfettamente :-) buon w.e. Ely

    RispondiElimina
  32. mi interessano molto i libri che segnali, non perchè sia intollerante ma perchè trovo che pserimentare nuove strade sia sempre stimolante e apra mondi di gusti nuovi, magari che piacciono di più e sono pure più sani.
    Questi sono i tipi di biscotti che adoro!

    RispondiElimina
  33. Tesoro, passo di qua per chiederti umilmente venia... sono profondamente prostrata.... mi sa che la prossima volta faccio l'appello per tutti... magari così vinco io!!! ;)))

    RispondiElimina
  34. ottima idea da regalare alla mia cara amica gluten free! grazie
    buoni i biscotti :P

    RispondiElimina
  35. copio subito la ricetta e li preparo alla mia mamma!!!! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  36. Molto interessante questo libro! Grazie Gaia per l'info e grazie per la ricetta!

    Bacio e buona domenica
    Anto:o)

    RispondiElimina
  37. mi piace davvero il tuo blog, verrò ancora a trovarti, soprattutto quando avrò celiaci a cena, il che capita spesso ultimamamente!!!anche se, a onor del vero, fanno fatica a mangiare a casa di altri...una signora che conosco è vnuta per il dopo cena, non c' stato modo di convincerla!!

    RispondiElimina
  38. ti vedo lanciata sul lato dolce, in questo periodo... tu prepara, che noi arriviamo! capito mi hai?!

    RispondiElimina
  39. Ciao Gaia!

    Fantastico quel libretto! Ho un amica celiaca, me lo farò trovare da lei..!
    Purtroppo oggi le intolleranze sono un problema più che diffuso, l'informazione è tutto..

    Buoni questi biscottini! :)
    Tollerabilissimi! ^^

    Un bacione!
    Babi

    RispondiElimina
  40. O bella, dovrebbe stare negli scaffali dei libri al supermercato. Se non ti spiace, lo recensirò anch'io per il venerdì del libro di homemademamma, ma prima vedo di ordinarlo, sebbene in realtà, l'uovo non è indispensabile in moltissime ricette, tranne quando serve sfruttare l'effetto "montato a neve" (tipo pan di spagna o una torta al cioccolato molto libidinosa). L'effetto legante lo si ottiene anche con il malto, ma qui sorge il problema per i celiaci, non necessariamente per intolleranti o allergici (dipende dal grado di severità ovviamente). Alla prossima... ma che belle foto fai! Ma io posso usare le tue foto, con "marchio" ovviamente per qualche post? Le tue sono più belle.

    RispondiElimina
  41. scusa, rispetto al malto, volevo dire che non è facile trovarne uno da "prontuario" o con spiga barrata, nemmeno in Germania (secondo le mie ricerche), per via delle contaminazioni alla fonte.

    RispondiElimina
  42. è importante poter offrire cose buone anche a chi ha questo tipo di problema... non ho questo problema ma fanno gola anche a me!

    RispondiElimina
  43. Fantastici Gaia!!!
    Continuo a vedere ricette e a stamparle tutte!!!
    Grazie grazie grazie!!!
    Un bacione grande!
    Prova questi baci di dama...ti piaceranno sicuramente

    http://arricciaspiccia-emanuela.blogspot.com/2011/10/i-miei-bacioni-di-dama-con-cioccolato.html

    e ovviamente sono gluten free!!!
    Un mega bacione!

    RispondiElimina
  44. Ciao Gaia, con quale farina posso sostituire quella di cocco che a me non piace?.
    Grazie:) Annamaria.. Sei bravissima:))

    RispondiElimina
  45. Li ho impastati e sono in frigo :))

    RispondiElimina
  46. spero che ti piacciano, annalisa, alla fin fine sono dei biscottoni da colazione. solo che qui piacciono tanto a tutti, ho smesso di farli perché si ingrassa a vista d'occhio...

    RispondiElimina
  47. Sono buonissimi Gaia! La sera stessa che li ho cotti ne avrò mangiati non so quanti e più passano i giorni e più son buoni. Qualcosa dovremo pur mangiare a colazione ed è sempre meglio un po' di ciccia sana che veleni in circolo da roba comprata no? Un bacione

    RispondiElimina
  48. @anna lisa ma che gioia sapere che ti sono piaciuti! è tanto che non li faccio, quasi quasi ci riprovo oggi...

    RispondiElimina
  49. ciao, ti conosco grazie ad Annalisa, bellissimi biscotti, ti seguo con piacere

    RispondiElimina
  50. Gaia! son tardona. La lecitina di soia di cui parli... è quella venduta sottoforma di integratore per intenderci, o una particolare per la preparazione di dolci?

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails