venerdì 21 maggio 2010

Cheese cake dell'agriturismo Casa Aurora

cheese cake dell'Agriturismo Aurora
Questa torta l'ho copiata spudoratamente. Da Silvia, dell'agriturismo Casa Aurora a Bussolengo, a due passi da Verona e dal lago di Garda. Un posto bello ed accogliente, dove ti accudiscono, e dove a colazione ti può capitare di mangiare un cheese cake come questo.

Con Silvia ci siamo conosciute in un sito di genitori. Uno di quei luoghi (virtuali) dove si condividono le fatiche, gli entusiasmi, le difficoltà, le gioie, le paure e le soddisfazioni dell'essere genitori. In quel luogo ho imparato a riflettere, ad essere più consapevole e soprattutto ho imparato che non ha senso cercare di essere genitori perfetti, ma bisogna cercare di essere genitori umani. Un po' come cucinare, che non dovrebbe essere una competizione con se stessi e con gli altri, bensì un modo per rendere più felici se stessi e gli altri.

Ah.. Ma eccolo l'agriturismo Casa Aurora (la foto non è mia, l'ho presa dal loro sito, qui)

Agriturismo Aurora

Tornando al nostro cheese cake. È naturalmente privo di glutine. Non l'ho modificato io, era già così. Io, lo ribadisco, ho solo spudoratamente copiato da ricetta. Spero che Silvia non se la prenda... Mi ha detto di no, per fortuna.

L'altra cosa carina di questa ricetta è che è velociiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiissima. Elemento di non trascurabile importanza se si gestisce un agriturismo, ma anche se si gestisce la propria vita familiare.
I cheese cake sono delle torte che fanno sempre la loro bella figura, con quella salsa colorata sopra, la forchetta che affonda nell'impasto cremoso, e il profano si immagina che richiedano chissà quali lavorazioni. In genere non sono particolarmente impegnative, ma questa, senza base, è veramente sprint. E malgrado la velocità, è ottima.

Con questa torta partecipo, veramente all'ultimo tuffo, al contest Cheese cake... dal dolce al salato di Dolci a go go!!




Cheese cake dell'agriturismo casa AuroraIngredienti
  • 500 g di mascarpone
  • 500 g di yogurth bianco intero (io ho usato tre confezioni da 170 g di yogurth greco)
  • 5 cucchiai rasi di fecola di patate (¶)
  • 6 cucchiai di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci (¶)
  • burro e farina di riso (¶) per la tortiera (eventualmente eliminabili se si usa la carta-forno o uno stampo di silicone)
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Preparazione

    Preriscaldare il forno a 180°.

    Sbattere con le fruste le uova intere con lo zucchero.

    Quando sono belle gonfie incorporare prima il mascarpone, un cucchiaio alla volta, e poi lo yogurth, sempre un cucchiaio alla volta.

    Per ultimi ho aggiunto la fecola e il lievito, mescolando bene.

    Nel frattempo imburrare e infarinare con farina di riso una tortiera grande (30 cm di diametro, bordi alti). Si può evitare questa operazione se si usa la carta forno, precedentemente bagnata e strizzata, o stampi in silicone.

    Infornare per 30 minuti, e poi tirare fuori dal forno e far raffreddare completamente.

    Cospargere con la marmellata (fragole, frutti di bosco, frutta rossa insomma), oppure con un coulis della stessa frutta.
    Se ci si mette la relativa frutta sopra, e mègliora, come direbbero i vecchi toscani.

    Io ho realizzato anche un paio di tortine piccole. Che sono quelle che vi faccio vedere. Quella grande la lascio per la cena di domani sera. Se ne starà in frigo quasi ventiquattr'ore, e credo che non le farà altro che bene.


    Se ti piacciono i cheese-cake puoi provare anche la torta San Marino.

    La ricetta è tratta dal mio libro, pubblicato da Giunti Editore.

    http://www.giunti.it/libri/cucina/pasticceria-gluten-free/

    24 commenti:

    1. Tiene que estar riquísima esta tarta de queso.

      Saludos

      Ana y Víctor.

      RispondiElimina
    2. wow! anche a due passi da casa mia! non so se prendere nota della ricetta o fare un salto a provare gli originali!
      Un saluto, buon fine settimana,
      Kemi

      RispondiElimina
    3. Veramente uno spettacolo, il post, le foto, e non da meno la ricetta. Un bel modo di iniziare il week end. Ciao Alessandra

      RispondiElimina
    4. mi piace molto questo cheesecake.. l'idea del mascarpone poi.... aaaah la golosità!! e che bella la forma!!
      Non capito spesso in quelle zone, ma mi segno questa recensione!! non si sa mai!! :-)
      buon weekend!

      RispondiElimina
    5. Davvero bella questa ricetta: da rifare! Un abbraccio

      RispondiElimina
    6. Che bella questa tortina... ieri ho portato la tua torta all'amaretto a una cena (ci ho messo lo zucchero scuro però) ed è piaciuta tantissimo! Grazie per le tue ottime ricette :)

      RispondiElimina
    7. ammappete che foto!

      p.s. ho comperato le mandorle :):):)

      RispondiElimina
    8. SE NON FOSSE CHE DOMANI VIENE A PRANZO UN MIO AMICO INTOLLERANTE AI LATTICINI, LA FAREI SUBITO... LA PROSSIMA SETTIMANA LA FACCIO!!! Lo sai che queste sono le torte che piacciono tanto a me!!!!

      RispondiElimina
    9. Bella davvero, con glutine o senza mi fa davvero molta gola!

      RispondiElimina
    10. Ma che meraviglia !!!!!!!!!! Bellissime foto !

      RispondiElimina
    11. Splendido cheese!!Da provare presto cara! Bussolengo é a due passi da me!Casa Aurora non la conosco, magari andrò a dare un'occhiatina ;D Un baci e buona domenica!

      RispondiElimina
    12. Originalissimo e bello questo cheese cake!

      Un bacione e buona domenica Gaia :-)

      p.s. alla fine non l'ho fatta la torta con le mandorle, ne avevo in dispensa solo 50 g e mi dovetti arrangiare altrimenti, ma... le ricompro e la provo!

      RispondiElimina
    13. che bel post.... mi p piaciuto molto l'essere genitori umani... e non bionici! torta meravigliosa e strepitosa!!!!

      RispondiElimina
    14. buonissima!!:D
      bravissima come sempre!:)

      RispondiElimina
    15. Gaia, da non credere che la preparazione sia così veloce vedendo le meravigliose foto!! SEI STATA BRAVISSIMA E LA TUA AMICA DELL'AGRITURISMO ANCHE!!
      la farò senz'altro...
      buona domenica.

      RispondiElimina
    16. Complimenti per il blog..molto carino!!
      Elisa

      RispondiElimina
    17. @Caminarsingluten lo spagnolo non è la mia lingua ma... grazie!

      @kemikonti tutti e due :-)

      @alessandra si, un buon modo!

      @madama bavareisa neanch'io ci capito spesso, ma se capita, bene a sapersi, no?

      @nicol la rifarò anch'io, infatti :-)

      @behemoth ma sono commossa! hai rifatto la mia torta? che bello!

      @vale per la torta all'amaretto? falla falla non ti deluderà!

      @fantasie allora quando mi vieni a trovare ti faccio una cheese-cake :-)

      @arabafelice queste sono torte dove il glutine non cambia di una virgola il risultato, non sono lievitati...

      @glu.fri si, in effetti con la macchina che mi ha regalato un paio di mesi fa mio marito le foto vengono molto meglio, sembrano quasi decenti anche se le fa un'incapace come me :-)

      @pagnottina passa passa,silvia sarà contenta!

      @felix per le mandorle c'è sempre tempo!

      @ely io di sicuro sono molto umana, e fallibile soprattutto...

      @giuky grazie cara!

      @sonia buona domenica anche a te... anche se ormai è già lunedì pomeriggio :-)

      @elisa grazie della visita, elisa! molto carina anche tu!

      RispondiElimina
    18. Oddio che bella ricetta!! Me la segno subito! Grazie! Le foto sono bellissime!
      Un bacione!

      RispondiElimina
    19. Mi assento per qualche giorno e tu prepari tutte queste bontà una dietro l'altra! Ho apprezzato anche la torta amaretto e il pollo in fricassea, due ricette stuzzicanti. Domani rientreremo nei PB e sarò un po' più presente sul mio e i vostri blog. Ciao a presto

      RispondiElimina
    20. Sai che vista così non avrei mai detto che fosse una cheesecake? E la base sprint me la rende molto, molto simpatica...
      Ciao!

      Sabrine

      RispondiElimina
    21. @oxana grazie! sono contenta che ti piaccia

      @raffaella attendiamo con ansia le tue ricette, in effetti ultimamente ci avevi un po' abbandonato...

      @sabrine anche a me ha fatto la stessa impressione, appena fatto, ma poi quando l'ho mangiato aveva il tipico sapore da cheese-cake

      RispondiElimina
    22. Ciao,
      ho provato a fare il cheese cake, ma è venuto troppo "molliccio", le fette si sfaldano tutte :(
      Lo yogurth che ho usato è di marca diversa, ma è sempre bianco e intero.
      La cottura è stata molto diversa: forno a gas, circa 50 min. L'aspetto esterno alla fine della cottura era molto simile a quello delle tortine delle foto.
      Sai dirmi cosa potrei aver sbagliato?
      Il gusto era comunque molto buono, infatti è stato molto gradito, però....
      Grazie in ogni caso,
      Giuliana

      RispondiElimina
    23. Ciao Giuliana,
      ho cercato se avevi un blog su cui risponderti ma non l'ho trovato, proverò a risponderti qui.

      è tanto che non rifaccio questa torta, quindi non mi ricordo bene, però l'aveva fatta anche stefania di cardamomo & Co. con le stesse dosi, e le era venuta bene
      http://saporiesaporifantasie.blogspot.com/2010/07/cheese-cake-ai-mirtilli-e-il-ritorno-di.html

      l'interno è effettivamente morbido, ma non molliccio né si sfalda, fai conto un budino molto denso.

      forse 50 minuti nel forno a gas per una torta intera è un po' poco, il forno a gas di solito è più "lento".
      l'altra cosa è che, soprattutto se è una torta grande, è bene farla freddare prima di mangiarla, magari in frigo come dico, perché così si compatta meglio.
      magari potresti aggiungere un cucchiaio di farina in più

      tieni anche conto che lo yogurth greco è molto denso, però non penso sia quello, perché comunque sono tutte cose che in cottura rilasciano liquidi.

      mi dispiace :-(

      RispondiElimina
    24. Non preoccuparti, ritenterò e sicuramente verrà meglio! :-)
      Il mio blog con tutti i tentativi, riusciti e non, è in preparazione, per ora non è visibile.
      Grazie per i consigli, li metterò in pratica, e siccome sto cambiando casa, la prossima volta userò il forno elettrico. Ancora grazie,

      Giuliana

      RispondiElimina

    linkwithin

    Related Posts with Thumbnails